Sifilide (Lue): parliamone

Forum Sifilide Sifilide (Lue): parliamone

  • Post
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    E’ un dato di fatto che le malattie sessualmente trasmesse stanno aumentano e tra queste la Sifilide. Con chi parlarne? Con il dermatologo! Se non lo sai, la diagnosi e cura della Sifilide è di sua competenza. Temi di aver contratto la malattia? Hai avuto un rapporto a rischio e hai dei dubbi?Scrivi pure la tua storia e da dermatologo ti risponderò. Sappi che io ci sono! Non esitare!
Stai vedendo 19 repliche - dal 211 al 229 (di 229 totali)
  • Repliche
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Guido,
    se il contatto tra due persone, delle quali una con Sifilide e quindi con una manifestazione in atto avviene pelle-pelle il rischiodel contagio è elevato. In altre parole se uno dei due, ad esempio avesse un sifiloma a livello del pube intuisce benissimo che il profilattico conta ben poco.
    Guido
    Ospite
    Seconda domanda. In assenza di sintomi, lei consiglierebbe un test di screening dopo rapporti di questo tipo? Eventualmente, dopo quanto tempo dall’ultimo rapporto a rischio?
    Grazie per il supporto che date
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Dopo un rapporto a rischio si certo il test cvonsiglio di eseguirlo anche in assenza di sintomi. Il test può essere eseguito già dopo 8-10 giorni dal rapporto sessuale
    Alex
    Ospite
    Buona sera dottore la ringrazio posso ritenermi fuori pericolo e voltare pagina?grazie per l ottimo supporto gentile dottore
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Si, credo proprio di si
    Alessandra
    Ospite
    Buongiorno dottore, esattamente 6 mesi fa ho avuto un rapporto a rischio.
    A 30 giorni dopo il rapporto, presso un centro per MST della mia città, ho effettuato delle analisi per Hiv, epatite B, epatite C e sifilide risultati tutti negativi. Successivamente, trovandomi all’estero, ho eseguito a 77 e 90 giorni autotest Mylan per Hiv risultati anch’essi negativi.
    Siccome sono ipocondriaca mi chiedevo se i test per la sifilide ( eseguiti con metodo Elisa) siano attendibili a 30 giorni e posso considerare la faccenda chiusa anche perchè non ho mai avvertito alcun sintomo tipico della sifilide. Premetto che prima di effettuare i test ho assunto per circa una settimana antibiotico (prescritto a seguito di un intervento chirurgico) questo può aver influito sul risultato del test della sifilide a 30 giorni?
    Grazie in anticipo!
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Alessandra,
    nessum problema, il risultato dei test è da considerarsi attendibile

    Alexa
    Ospite
    Buongiorno dottore volevo sapere se posso considerare attendibile un test screening per sifilide (esito negativo) eseguito a 30 giorni dal rapporto a rischio. Premetto che prima del test, sono stata in cura con antibiotico per una settimana. Questo può aver influito sull’esito dell’analisi?
    Sono passati più di sei mesi dall’accaduto e fino ad ora non ho manifestato alcun sintomo riconducibile alla sifilide.
    È inoltre possibile che, in caso di sifilide secondaria, si abbia uno sfogo cutaneo dopo i sei mesi?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Alexa,
    credo proprio di si! Nessun problema di infezione
    Davide
    Ospite
    Buongiorno dottore, ho riscontrato la Lue e sono in cura con penicillina da una settimana. 3 dosi da 2.400.000 u per 3 settimane una volta la settinana.
    Volevo chiederle se, una volta terminata la terapia e eliminato il batterio, si risulta ancora portatori delle malattia stessa o si ritorna “normali” cioè non più infettivi ? E la stessa Lue potrebbe ritornare o si è immuni?

    Grazie

    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Davide,
    dopo la terapia una persona è completamemnte guarita ed è possibile una nuova infezione solo nel caso in cui ci sia un nuovo contagio con una persona infetta
    Alessandra
    Ospite
    Buonasera dottore grazie per la risposta, posso dunque chiudere la faccenda?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Alessandra, si certo!
    jason
    Partecipante
    Buongiorno, ho contratto la sifilide, stato iniziale, TPHA 1:640 VDRL 1:2 ho fatto iniezione doppia di sigmacillina da 1.200.000 venerdì 26 agosto, sono ancora contagioso?
    Vi scrivo poichè il mio dottore è in ferie e non riesco a contattarlo…
    Grazie
    Alessio
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Jason,
    se oggi è il 13 Agosto come hai fatto a fare la cura il 26 Agosto? Ti riferisci ad un anno fa? Potresti essere più dettagliato per favore?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ciao Giovanni,
    l’esito degli esami eseguiti più volte non confermano alcuna infezione sessualmente trasmessa. Il problema all’ombelico è dovuto ad altro. Hai pensato di farti visitare dal dermatologo per una diagnosi?
    Giovannib
    Partecipante
    Buongiorno
    Volevo un parere circa un possibile contagio da lue.
    L 8 Gennaio scorso nel corso di un massaggio con petting ho temuto di avere contratto malattie ed ho esuguito lo screening hiv lue a 40 giorni con esito negativo ho ripetuto a 70 giorni screening ancora con esito negativo rpr negativo tpha negativo anticorpi sicilide negativo) a 5 mesi e mezzo ho ripetuto vdrl e tpha ancora negati e lo stesso a 6 mesi e 7 mesi e mezzo sempre negativi. Quello che mi preoccupa è che mi ha portato a ripetere più volte i test é stata una strana lesione all ombelico comparsa circa 72 giorni dopo il contatto a rischio. :una escrescrnza rossa nei primi giorni poi vulcanizzatasi con all interno ligqido biancastro sporco al tatto ha sanguinano ed infine ricoperto da crosta grigia. Dopo questo episodio ad oggi (8 mesi circa dal contatto) non ho avuto altri malesseri o fenomeni cutanei. Sto qui a chiedere potrebbe essere la mia una forma di sifilide occulta cioè non rilevata dai numerosi test oppure la lesione ombelicale ormai del tutto rimarginata é da ritenersi ascrivibile ad altra causa come follicolite ecc. Dovrei sottopormi cautelativa note a cura antibiotica contro sifilide?
    Giovannib
    Partecipante
    Dottore la ringrazio moltissimo per la risposta che mi sembra rasserenare verso malattie pericolose come la sifilide. Purtroppo le devo dire che qua do é avvenuta la comparsa del problema all ombelico ho sottovalutato se pur non mi era mai capitato devo dire che io mi depilo e frequento palestra assiduamente pensavo fosse una qualche problema di sudore e pelo incarnato. Solo dopo mesi ho realizzato che poteva trattarsi del sifiloma primario e non vivo più serenamente. Oggi la ferita è praticamente scomparsa e come le dicevo ho fatto circa una decina di test sifilide tutti negativi ho contattato pure diversi medici che mi hanno sempre detto che non dovrebbe trattarsi di sifilide ma quello che mi ha sempre spaventato é l uso del condizionale
    Giovannib
    Partecipante
    Buonasera in realtà la lesione all ombelico(piega rossa sin prossimità dell anello superiore poi vulcanizzatasi) è avvenuta lo scorso inverno e ormai è del tutto rimarginata al tempo avevo sottovalutato e non mi ero recato dal dermatologo salve realizzare tempo dopo che poteva trattarsi di un sifiloma primario mi sono sottoposto a circa 8 test sempre con esito negativo. Visti il segno Vorrei scugiurare una sifilide occulta ovvero non rilevata dai test
Stai vedendo 19 repliche - dal 211 al 229 (di 229 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.